Discorsi in occasione della festa


Discorso alla festa commemorativa del 15 novembre 2004
Dr. Martin Michel, Lachen - presidente Consiglio di stato Svitto

I. Introduzione
Ogni anno nel giorno di St. Othmar la popolazione dei Cantoni Svitto e Zugo si riunisce al Morgarten per ricordare la battaglia del 1315. Le festività culminano con una messa, durante la quale si ricordano gli eroi dell’epoca e gli ideali per cui lottarono. Un’occasione per fermarsi e riflettere sulla nostra società e sulle sfide che essa ci presenta. Non di rado simili eventi sono fonte d’ispirazione per nuove idee e rinnovata motivazione. Un motivo più che valido per mantenere e partecipare a questa festa di commemorazione al Morgarten. È un grande onore poter essere qui con voi per ricordare la vittoria del Morgarten.

II. Morgarten
Come ben sappiamo le opinioni sulla battaglia del Morgarten e sui fatti accaduti quel giorno divergono in modo considerevole.

Morgarten suscita reazioni contrastanti:

  • Una gloriosa battaglia per la libertà o un agguato contro il potere statale
  • La liberazione di un popolo dalle catene dell’autorità o l’elusione di un’azione punitiva
  • Una memorabile lotta tra Davide e Golia o un massacro insensato

 

In seconda analisi è possible concludere che le ragioni e motivazioni alla base di questa battaglia non mettono certo in buona luce i Confederati. Anche l’importanza politica e militare della battaglia viene spesso esagerata. La battaglia stessa tuttavia, così come la lealtà dei Confederati, la redazione del primo patto federale e la fedeltà dimostrata dalla popolazione nei confronti della Confederazione meritano tutto il nostro rispetto

III. Lezioni imparate
Onorevoli Consiglieri e Magistrati dei Cantoni Zugo e SvittoOnorevoli rappresentanti dell’Esercito e dell’AmministrazioneStimati ospiti dal Canton GlaronaEgregi Signore e signori

Per tutte queste ragioni il Morgarten è una data cruciale per la nostra Confederazione. Cinque caratteristiche hanno contraddistinto I Confederati quel giorno. Caratteristiche che sono tuttora d’attualità

  1. I Confederati non si sono limitati ad attendere. Hanno agito di propria iniziativa e deciso di prendere il destino nelle loro mani.
  2. I Confederati non hanno semplicemente accettato il quadro e le strutture in cui vivevano. Volevano creare qualcosa di nuovo, e si sono presi dei rischi per portare al termine la loro visione.
  3. I Confederati non si sono fidati della situazione di presunta stabilità in cui vivevano. La loro aspirazione non era quella di mantenere lo stato attuale. Erano pronti a mettere a rischio la propria vita per i loro ideali.
  4. I Confederati non hanno avuto paura di sfidare il potere. Si sono avvalsi della loro forza e abilità e hanno saputo utilizzare al meglio i vantaggi a loro disposizione.
  5. I Confederati non hanno pensato solo a loro stessi. Hanno un perseguito un obiettivo comune e insieme lo hanno raggiunto.

 

Questi sono gli attributi che contraddistingono lo spirito del Morgarten:

  • Impegno
  • Aspirare a qualcosa di nuovo
  • Assumersi dei rischi
  • Sicurezza in sè stessi
  • Insieme siamo più forti

Sono loro che fanno della battaglia del Morgarten un’atto di grande eroismo. Sarebbe auspicabile che la nostra società si lasciasse guidare dagli stessi principi per affrontare le sfide e pericoli del giorno d’oggi. Purtroppo oggi ciò non sempre sembra valere per la politica, l’esercito, la chiesa, la cultura e mondo scientifico ed economico. Sempre meno persone sono disposte a prendersi delle responsabilità e a mostrare spirito d’iniziativa. Nuove idee vengono spesso bloccate già sul nascere. Lasciamo ad altri decidere per noi e abbiamo paura di affrontare nuove sfide. Ci lasciamo impressionare dal potere degli altri, dimenticando le nostre capacità ed ideali. E invece di lavorare insieme, ci lasciamo rodere dall’invidia e dall’avversione verso il prossimo. Abbiamo dimenticato cosa significa impegnarsi per la comunità, preferendo di perseguire i nostri sogni personali.

IV. Conclusione
La battaglia del Morgarten è un modello che dobbiamo riscoprire. Con la conquista di quella leggendaria vittoria, gli uonimi e le donne di allora hanno brillato per le loro visione, impegno, solidarietà, ed eroismo. Invito tutti i presenti a riflettere sullo spirito del Morgarten. Le lezioni che possiamo trarre sono svariate:

  • Dobbiamo riuscire a superare le difficoltà
  • Digerire le sconfitte e andare oltre
  • Conquistare vittorie per il bene comune

Questa commemorazione è un’occasione da cogliere a tal fine. Perché non utilizzare questa giornata e l’atmosfera di festa per lanciare nuove idee e discussioni sui temi caldi che ci affliggono? Perché non cominciare oggi a modellare il nostro futuro?

Auguro a tutti i presenti una lieta festa e buona permanenza al Morgarten e Sattel.