Convegno della gioventù svizzera in occasione del 650esimo anniversario della battaglia del Morgarten

La fondazione è stata creata per combattere attività immobiliari speculative a scapito dell’area storica del Morgarten. Con l’acquisto dell’appezzamento del Morgarten la fondazione può garantire che l’area manterrà le sue caratteristiche naturali.

  • Un tedesco dell’est segnalò nel 1961 un forte interesse ad acquistare il terreno al Morgarten per costruirvici una casa di vacanza per 350 persone.
  • Nel 1963 il distretto di Svitto e il Canton Svitto acquistarono una prima parcella di 2’285 m², utilizzata all’epoca come zona di sosta, per 45’700 CHF.
  • Nel 1965, in occasione dei 650esimo anniversario della battaglia di Morgarten, è stata presa la decisione di trapassare la proprietà nelle mani della gioventù svizzera con l’obiettivo di garantire la conservazione dell’area a lungo termine.
  • Votazioni consultive vennero svolte in tutte le scuole della Svizzera. Agli scolari venne posta la seguente domanda: “volete che la gioventù svizzera diventi proprietaria del campo di battaglia del Morgarten?“ L’esito della votazione fu positivo e il risultato finale fu annunciato il 21 ottobre 1965 in occasione del convegno della gioventù al Morgarten.
  • Il convegno della gioventù svizzera, tenutasi il 21 ottobre 1965 e preceduta da una marcia al Morgarten, rappresenta senza ombra di dubbio un punto culminante della storia della fondazione del Morgarten. 4500 scolari giunsero al Morgarten da tutta la Svizzera: ogni Cantone era presente con delegazioni di 15 bimbi, mentre i Cantoni Zugo e Svitto erano rappresentati, rispettivamente, da 200 scolari e da tutti gli alunni della sesta classe e della scuola media. In questo giorno memorabile la gioventù svizzera decise di acquistare il campo di battaglia del Morgarten; la votazione tenuta quel giorno, il cui esito fu positivo, dimostrò quanto l’idea trovava appoggio tra la gioventù svizzera. La decisione diede anche il via alla raccolta di fondi, da parte delle scuole, per l’acquisto del terreno.
  • Quello stesso giorno il Cantone Svitto, il Cantone Zugo, il distretto di Svitto e il Comune di Sattel fondarono la fondazione del Morgarten.
  • La raccolta fondi organizzata dalla gioventù svizzera generò un ricavato di 220’000 CHF, al di sopra di ogni più rosea aspettativa. Più di 1900 scuole e classi scolastiche contribuirono alla causa, insieme a privati.
  • L’obiettivo di salvaguardare il Morgarten come luogo di commemorazione, alla pari del Rütli e della Via cava, fu così raggiunto. Parte del ricavato fu utilizzato per l’acquisto del terreno che si estende dalla cappella commemorativa della battaglia al Letzitum. La parcella di 14’620m² e la stalla ivi situata furono acquistate dalla fondazione del Morgarten per 175'400 CHF (12.00 CHF/m²). Non fu possibile invece assicurarsi una seconda parcella di 10'450m² a causa del prezzo troppo alto. La fondazione fu comunque in grado di assicurarsi il diritto di acquisto.
  • Con la creazione della fondazione, il trapasso alla fondazione dell’appezzamento di 2’285 m², di proprietà del distretto di Svitto e del Canton Svitto, diventa realtà. Il distretto di Svitto e il Canton Svitto rinunciano a qualsiasi forma di contropartita.
  • Il 13 maggio 1966 gli scolari della scuola di Sattel si riunirono alla cappella della battaglia e in rappresentanza dell’interna gioventù svizzera annunciarono pubblicamente l’esito della raccolta fondi e il trapasso di proprietà del Morgarten. Con i mezzi rimanenti (ca. 46'000 franchi) si decise di costruire due sentieri di collegamento e una zona ricreativa per posizionare il Morgarten quale destinazione per gite scolastiche, alla pari del Rütli. Nelle vicinanze della zona ricreativa fu costruito un parcheggio ed eretto un monumento commemorativo. Per l’orientamento dei visitatori fu installato un pannello informativo, mentre alla casa del Morgarten furono aggiunti dei bagni pubblici e un distributore automatico di cartoline. L’intera operazione è stata videoregistrata dalla fondazione.
  • Il 2 settembre 1968 la fondazione diventò proprietaria anche della casa nelle vicinanze della cappella commemorativa e delle parcelle limitrofe di 10’000 m², dopo lunghe negoziazioni (costo 100’000 CHF). L’operazione fu finanziata grazie all’appoggio da parte del settore pubblico, delle banche, dell’industria e di associazioni e persone private. L’operazione permise di estendere la proprietà all’intera area storica del Morgarten, dal Letziturm alla casa del Morgarten.
  • Alla fondazione appartiene nel complesso una superficie di 30’324m², una stalla e un vecchia casa del colono, utilizzata come abitazione.
  • La fondazione ha, nel corso degli anni, investito mezzi considerevoli per il mantenimento degli impianti. La rinuncia ad un piccolo appezzamento permise per esempio di collegare la zona con il trasporto pubblico. L’investimento più importante fu però la restaurazione negli anni 1994 e 1995 della casa del Morgarten. Una prova inconfutabile della volontà della fondazione di preservare la regione del Morgarten per le generazioni future.